Krav Maga, una tecnica di autodifesa. Le caratteristiche principali

Il Krav Maga è un sistema di autodifesa militare creato da Imi Lichtenfeld su richiesta del governo Israeliano e la sua finalità principale era quella di preparare rapidamente le reclute, con pochi mesi di addestramento, al combattimento anche urbano. Per questo il Krav Maga (letteralmente combattimento corpo a corpo) si molto diffuso inizialmente nella comunità ebraica ma successivamente ha riscosso successo in tutto il mondo per la sua caratteristica di insegnare a gestire situazioni di pericolo in qualsiasi luogo o situazione: aggressioni, stupri, rapine, risse, minacce a mano armata, sequestri ecc…

Le sue tecniche di base si prestano quindi ad essere apprese anche da non esperti di combattimento e sono finalizzate non tanto al combattimento in quanto tale ma alla neutralizzazione, anche solo temporanea, dell’avversario al fine di assicurarsi la via di fuga meno pericolosa.

La metodologia di insegnamento è integrata da un lavoro di gestione dell’emotività e da tattiche di comportamento in situazioni reali, quindi il Krav Maga è adatto a tutti, istintivo, facile da apprendere e mettere in pratica.

Per queste ragioni il Krav Maga si presta ad essere insegnato anche a comuni cittadini che desiderano prepararsi a reagire in maniera adeguata a situazioni di pericolo per portare in salvo se stessi e le persone con cui si è in compagnia.

Il corso del miclub è tenuto in collaborazione con AKM Italia da un istruttori altamente qualificato quale Vittorio Porreca, che potete vedere in un serie di video divulgativi presenti in rete.

 

Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*